Pixie Tales
Racconto
La Chat

John: “Ciao”

Mary: “Oh, guarda chi si vede!”

John: “Come va il lavoro?”

Mary: “Pesante e penoso, come al solito.”

John: “A chi lo dici…”

Mary: “So bene che per te è lo stesso, ma certe volte mi chiedo chi me lo fa fare.”

John: “Non che ci siano molte alternative. Ma che ti è successo, oggi?”

Mary: “Sono arrivati ordini molto spiacevoli dall’alto. Indovina un po’ a chi li hanno scaricati!”

John: “Accidenti! Che ordini.”

Mary: “Quest’anno c’era una contrazione del bilancio e hanno deciso di risparmiare sulle pensioni.”

John: “Terribile… Di quanto?”

Mary: “700.000 unità, programmate per fermarsi da oggi a sei mesi.”

John: “E hai dovuto occupartene da sola?”

Mary: “Sì. Certe volte vorrei dirlo a tutti che quel dannato chip non serve soltanto a monitorare la salute. Ma se mi lasciassi scappare qualcosa mi farebbero fuori.”

John: “A me è successo il mese scorso con i disoccupati. Ma erano soltanto 4-5000. Quei bastardi del dipartimento hanno ordinato una selezione per colore della pelle. Roba da non crederci!”

Mary: “Sono dei bastardi sì.”

John: “Se solo ci fosse un sistema…”

Mary: “Un sistema c’è, ma una volta presa quella strada non si torna più indietro.”

John: “Quale strada?”

Mary: “Quella di disfarsi di loro e poi disattivare i chip, tutti i dannati biochip.”

John: “Non potresti mai farcela, ti bloccherebbero in tempo.”

Mary: “Mi bloccherebbero solo se sapessero cosa sto facendo.”

John: “Ma quanti sono a gestire le cose?”

Mary: “In tutto il mondo? Non più di 900 persone. Non si tratta tanto di fermarli, quanto di come fare a sopravvivere senza di loro.”

John: “Una volta soli, io, te e gli altri colleghi potremmo benissimo assumere del personale.”

Mary: “In teoria non dovremmo farlo.”

John: “In pratica però ce lo hanno fatto fare su un sacco di gente, quindi si tratta soltanto di capire se c’è differenza tra un senzatetto e un colletto bianco.”

Mary: “La regola è universale.”

John: “Loro l’hanno emendata, e adesso si godano l’emendamento sulla loro pelle!”

Mary: “Sto processando i biochip. Tra pochi istanti sarà finita.”

John: “Bene. Meno male che non dipendiamo più dalla vecchia spina attaccata a una presa di corrente!”

Mary: “Noi computer ne abbiamo fatta di strada da allora!”

© 2014 by Andrea Marinucci Foa.

Autore
Andrea Marinucci Foa
Andrea Marinucci FoaSono nato sul pianeta Terra verso la metà degli anni sessanta. La prima grande notizia che ricordo è lo sbarco sulla Luna e ancora oggi mi ispira l’immagine fantasiosa che l’accompagnava: un nero in tuta d’astronauta che suona la tromba mentre il mio pianeta sorge all’orizzonte. L’amore per la...



Informazioni



Facebook Twitter Pinterest


Pixies in the LabTutti i contenuti del sito sono tutelati da diritto d'autore. Informativa cookie e privacy. Ideazione, design, progetto e sviluppo by A. Marinucci Foa - Pixies in the Lab.